Acciari Consulting
Ricerca nelle News 



II EDIZIONE DYNAMO BIKE CHALLENGE VINCONO SPORTIVITA’ E SOLIDARIETA’
25-05-2014
ALLA SECONDA EDIZIONE DYNAMO BIKE CHALLENGE
VINCONO LA SPORTIVITA’ E LA SOLIDARIETA’
SANSONI E BALLI TAGLIANO IL TRAGUARDO TENENDOSI PER MANO.
I 490 CICLISTI FUNDRAISER RACCOLGONO PER DYNAMO CAMP 95.000 EURO.



25 maggio Limestre- Hanno percorso insieme 70km, dei 90km da Limestre a Limestre previsti dal percorso e sono arrivati al traguardo mano nella mano, Giacomo Sansoni della ASD Sansoni Team e Andrea Balli dell’Olimpia Cycling Team. Si è conclusa con questa bella immagine di amicizia la seconda edizione della Dynamo Bike Challenge, granfondo benefica in favore di Dynamo Camp, primo Camp di Terapia Ricreativa in Italia.

Più che positivi i numeri raggiunti dalla seconda edizione: 490 ciclisti iscritti, numero triplicato rispetto allo scorso anno, che con il sostegno di 750 donatori coinvolti nell’attività di fundraising, sono riusciti a raccogliere 95.000 euro.

A vincere la seconda edizione della Dynamo Bike Challenge è stato Giacomo Sansoni-ASD Sansoni Team, grazie alla vittoria nella combinata lungo-lungo, piazzandosi primo nella Granfondo di ieri (Lucca-Limestre) e secondo nella tappa di oggi (Limestre-Limestre). Di San Marcello Pistoiese, 40 anni e proprietario di un negozio di Mountain Bike, ha dichiarato “La gara di oggi è stata più dura di quella di ieri, ma sono orgoglioso di aver corso per Dynamo e felice di aver tagliato il traguardo col mio amico Andrea”.
Andrea Balli-Olimpia Cycling Team, 42enne artigiano di Pistoia, è l’altro protagonista di questa giornata:“Giacomo mi ha fatto vincere, complimenti a lui e alla sportività”. Inoltre sempre questa mattina ci sono stati altri due tappe: media (50 Km) e corta (20 Km). Tutti i percorsi si sono snodati attraverso alcune delle località più suggestive della Toscana pistoiese: Campotizzoro, Prataccio, La Lima, Piano degli Ontani, San Marcello Pistoiese.

Emozionato all’arrivo anche Cristian Gugliemi -Scapin Factory Team, 30 anni di Porretta Terme, in provincia di Bologna, che ha vinto la gara di Mountain Bike, svoltasi all’interno dell’Oasi affiliata WWF su un tracciato di 34 km: “Dedico questa vittoria a mio padre Cesare, perché mi ha sempre sostenuto in questa mia passione. È stata una gara stupenda, paesaggi bellissimi, per me è stato complicato sul finale perché avevo la gomma bucata.”

I vincitori della Dynamo Bike Challenge non si fermano ai risultati sportivi, perché la vera sfida culturale dell’evento è riuscire a raccogliere fondi tramite l’attività di fundraising e in questo si sono distinti i team Ferragamo, SudNordOvestEst, Sci Accademico Italiano e i singoli ciclisti Francesco Rosi, Marcello Gallo e Federico Focardi, tutti nominati Ambasciatori Dynamo Camp. Due a pari merito le squadre con più iscritti, la Royal Bank of Scotland e la Boehringer Ingelheim, entrambe con 27 ciclisti. Premiati come ciclisti virtuali- ovvero che si sono impegnati nella raccolta fondi pur non gareggiando in bici- Martina Padovan, Francesca Maggioni e Alessio Tasselli, tutti dello staff Dynamo.

“Grazie a tutti coloro che hanno partecipato alla seconda edizione Dynamo Bike Challenge- ha dichiarato Serena Porcari, CEO Fondazione Dynamo Camp e Vice Presidente operativo di Associazione Dynamo Camp Onlus- il risultato, un grande evento sportivo congiuntamente a una significativa raccolta fondi, è stato possibile grazie all’appassionata partecipazione di tutti i ciclisti fundraiser, con la loro sportività e la loro capacità di aggregazione per una causa sociale.”

“Il ciclismo rappresenta la solidarietà sportiva e abbiamo aderito subito e volentieri alla Dynamo Bike Challenge perché racchiude valori sportivi e solidali, che sono quelli a cui da sempre ci riferiamo.” Ha dichiarato Renato Di Rocco, Presidente Federciclismo.


SPONSOR E PARTNER
Dynamo Bike Challenge è resa possibile grazie alle sponsorship di Poste Italiane (Main Sponsor), BMW, Banca Generali, Edison, Royal Bank of Scotland, Luxottica, Snam Rete Gas e alle partnership con Enervit, MySDAM, Sportful.


DYNAMO CAMP – www.dynamocamp.org Dynamo Camp è il primo Camp di Terapia Ricreativa in Italia che accoglie per periodi di vacanza e svago bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni, affetti da patologie gravi e croniche, principalmente oncoematologiche, neurologiche e diabete. I bambini provengono da tutta Italia e in parte da paesi esteri. Dynamo Camp offre anche programmi concepiti ad hoc per l’intera famiglia e programmi dedicati a fratelli e sorelle sani (Siblings). Tutti gli ospiti sono accolti in modo completamente gratuito. Dynamo Camp è situato a Limestre in provincia di Pistoia, in un’oasi di oltre 900 ettari affiliata WWF, Oasi Dynamo, e fa parte del SeriousFun Children’s Network di camp fondati nel 1988 da Paul Newman e attivi in tutto il mondo. Questi i numeri del progetto Dynamo Camp del 2013, il settimo anno di attività: 1157 bambini accolti in modo completamente gratuito per periodi di vacanza e svago secondo programmi di Terapia Ricreativa; 156 famiglie; 17 programmi lungo l’arco dell’intero anno; 54 patologie accolte, con prevalenza di patologie oncoematologiche, neurologiche e diabete; un network di riferimento di 72 ospedali e 50 associazioni di patologia in Italia e all’estero; uno staff di 49 dipendenti; 54 persone di staff stagionale; 20 medici e 25 infermieri presenti durante i programmi di Dynamo Camp nell’anno; 620 volontari donano il proprio tempo, intelligenza e cuore. Complessivamente, dal 2007, Dynamo Camp ha accolto 4.622 bambini, 671 famiglie e coinvolto 1767 volontari. Dynamo Camp è finanziato in modo interamente privato.

 

< Torna alla pagina precedente

© Acciari Consulting Srl - Via della Farnesina, 224 - 00135 Roma (RM) - Tel. +39 06 3295388 - Fax +39 06 36300639 - mailbox@acciariconsulting.com - P.IVA 05018751007